Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
   

PRIMO CLASSIFICATO:  Lorenzo Alunni
1 class Lorenzo Alunni

A volte bisogna saper sacrificare il conosciuto per qualcosa che è ancora da scoprire; è diventata così un'opera concettuale, che non descrive il fuoco d'artificio, ma lascia spazio all'immaginazione.

 


SECONDO CLASSIFICATO: Massimo Biondini
2 class Massimo Biondini 1Per la capacità di esser riuscito ad aver unito il mondo terrestre con quello marino e quello celeste: è uno scatto che rappresenta uno stargate tra questi tre mondi e che ricorda una possibile memoria paradisiaca!

 


TERZO CLASSIFICATO: Fabrizio Filippini
3 class Fabrizio FilippiniPer la spettacolare inquadratura, che ci fa riflettere sulla correttezza formale del bilanciamento tra le cupole e i fuochi d'artificio.

 

 

MENZIONATI

 

Massimo Biondini
MASSIMOBIONDINIMENZPer aver esaltato al meglio le peculiarità dei soggetti, miscelati attraverso il colore uniforme.

 


Luca Balducci
LUCABALDUCCIPer esser riuscito a integrare i bagliori lunari con quelli pirotecnici creando così una suggestione vitale e un orgoglio tutto italiano.

 

Riccardo Breccolotto
BRECCOLOTTOPer l'audacia di aver scelto di eliminare i colori e aver così trasformato il fuoco d'artificio in un' immagine pronta a diventare qualsiasi metamorfosi della fantasia, riuscendo inoltre ad esaltare le amate linee vissute della nostra città

 

Manuel Martelli

MANUELMARTELLIPer aver suggellato un frammento di realtà dove tutto è in armonia: natura, geometrie e colore.

   
© ALLROUNDER