Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
   

bruscolottimariapiaComunicato stampa Provincia di Perugia.

A venti anni esatti dal sisma (1997-2017), il comune di Massa Martana e la Regione Umbria hanno organizzato il convegno dal titolo “Il percorso di una rinascita”. La giornata commemorativa, organizzata per venerdì 12 maggio, inizierà alle ore 15,30 nel Centro della Comunità dove si svolgerà un convegno che sarà aperto dagli interventi del sindaco Maria Pia Bruscolotti (foto) e del fisico dell’Ingv, Giuliano Milano (sismogenesi dell’area dei Monti Martani). L’esperienza della gestione dell’emergenza nel sisma del 1997 sarà raccontata da Maria Cortellessa dell’Orco, all’epoca prefetto di Perugia, Franco Barberi, già sottosegretario al Ministero dell’Interno e capo della Protezione Civile nazionale e da Bruno Bracalente presidente della Regione Umbria dal 1995 al 2000. Il tema della ricostruzione e consolidamento della Rupe di Massa Martana sarà invece affrontato da Maria Rita Lorenzetti, presidente della Regione dal 2000 al 2010, Luciano Tortoioli, già direttore regionale, e da Alberto Merini, dirigente della Regione Umbria.

Seguirà un capitolo dedicato al ruolo del volontariato con Paolo Scura, commissario regionale della Croce Rossa Umbria, Giuliano Santelli, coordinatore della Consulta regionale per il volontariato e Diego Zurli, direttore regionale. Infine gli interventi di Titti Postiglione, del comitato operativo della Protezione civile nazionale, Vasco Errani, commissario straordinario del Governo per il terremoto del Centro Italia e della presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, sull’attuale emergenza sismica del Centro Italia. Il convegno sarà coordinato da Alfiero Moretti, dirigente della Protezione Civile regionale. Alle ore 18 nella Chiesa Nova sarà inaugurata una mostra dedicata all’evento che resterà aperta fino al prossimo 14 maggio e, dopo un buffet offerto in piazza Umberto I dalle Associazioni locali, sempre nel Centro della Comunità, alle ore 21,30, verrà proiettato un video rievocativo.

   
© ALLROUNDER