Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
   

ecocompattatori


Tea Torrisi e Simone Torcia: "Vedere realizzato un progetto sul quale si è investito tanto tempo, è per noi un’enorme soddisfazione".


Come cittadini, riteniamo che l’installazione dei due ecocompattatori sul nostro territorio - insieme ad altre iniziative attuate o in cantiere - sia un forte segnale di un cambio di rotta nella gestione del rifiuto.

 

Siamo lieti che l’impressione positiva, che avevamo avuto in fase di presentazione delle macchine ecocompattatrici e del loro funzionamento, sia stata confermata dall'Assessore Elena Baglioni che, nonostante il fallimento del bando rivolto alle attività commerciali dello scorso anno, ha perseverato nel portare avanti il nostro progetto.

Iniziative di questo tipo richiedono grande sensibilità verso le tematiche ambientali, che sono state a lungo sottovalutate, ma che ora sono sempre più attuali e incombenti a livello nazionale, europeo e globale. La realizzazione della nostra proposta è la dimostrazione che a volte anche i semplici cittadini possono riuscire a farsi ascoltare dalle Amministrazioni e che i loro progetti, se ben strutturati, intelligenti e realizzabili, possono concretizzarsi.

Per questo, vogliamo incoraggiare chiunque abbia proposte valide e attuabili nel contesto in cui viviamo a farsi avanti e esporle a chi di dovere, auspicandoci che le Amministrazioni riescano sempre ad essere aperte alle idee altrui, disponibili al confronto e trasparenti nelle decisioni, per dimostrare che il dialogo tra cittadini e Istituzioni è possibile e non un’utopia.

Di fatto, quello che sembra accomunare le nostre idee con quelle di questa Amministrazione, è la convinzione che il cittadino virtuoso vada premiato e quello inesperto vada sensibilizzato e aiutato nel cambiare la sua mentalità e il suo atteggiamento verso il rifiuto.

Incentivi economici, come quelli che gli ecocompattatori mettono a disposizione, sono uno dei metodi migliori per avvicinare l’utente all'idea che il rifiuto può diventare una risorsa. Ma, vista la novità e che la maggior parte dei cittadini ha una scarsa conoscenza del reale significato di differenziazione e di valorizzazione del rifiuto, riteniamo che ci sia molto bisogno di informazioni chiare e dirette sul funzionamento pratico degli ecocompattatori, perciò almeno nel primo periodo sarebbe opportuno prevedere, magari insieme all'azienda installatrice, la presenza di un addetto che, presso la macchina, possa dare indicazioni e aiutare chi per la prima volta vi si avvicina.

Grazie a questa e ad altre migliorie che possono essere messe in atto, con la giusta gestione del complesso meccanismo alla base dell’intero funzionamento del progetto, ci auguriamo che questa iniziativa abbia la giusta risonanza, diventi una realtà solida e duratura nella nostra città e che in futuro venga affiancata da altre idee di nostri concittadini realizzate con successo, da questa e da tutte le Amministrazioni a venire.

di Tea Torrisi e Simone Torcia

Commenti   

#2 Maurizio Pierdomenic 2019-06-21 09:00
franco, questo è un comemnto dove si mette tutto insieme, mele, pere, arance.... Dobbiamo uscire dal ritornello "per quello che pago...". Lei sa con precisione cosa paga? Ho timore di no. La differenziata è obbligo di legge e spetta al cittadino. Io, per assurdo, potrei essere anche concorde con lei di farcela ritirare a casa, ma se sbagli una sola cosa differenziata 50 euro di multa. Non va bene? Ma come te la vengo a ritirare in casa almeno falla perfetta.... oppure è tutto un alibi.
Citazione | Segnala all'amministratore
#1 franco 2019-06-18 08:59
Incentivi economici? Provare per credere e poi ne riparliamo!!! Ma non mi fate ridere va! Per tutto quello che si paga di TARI, per tutti i soldi che si danno alla GESENU (che poi abbiamo visto bene che fine fanno) e visto che la vera differenziata la facciamo direttamente noi cittadini, la GESENU & company dovrebbero venirci a ritirare l'immondizia direttamente dentro casa!!!
Citazione | Segnala all'amministratore
   
© ALLROUNDER