Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
   

ponterio


Un ulteriore sforzo del Comune e dell’Ufficio Urbanistica per migliorare le condizioni ambientali della nostra città.


Illustrato il progetto del “Parco del Colle di Todi e del Quartiere di Ponte Rio” durante un importante incontro con i partner del progetto “urbanlinks 2 landscape” (collegamenti urbani e paesaggio) che coinvolge la Regione Umbria e che ha lo scopo della riqualificazione paesaggistica di aree urbane e periurbane.

In Umbria sono previsti tre giorni di incontri con i seguenti partner europei: Rhineland Regional Council (capofila) Schloss Dyck Foundation (Germania), Kristianstad Municipality (Svezia), Silesian Park (Polonia), Surrey County Council (Inghilterra), Kulfdiga District Municipality (Lettonia).

I lavori svoltisi all’Istituto Tecnico Agr. Statale “Ciuffelli” dove, dopo la presentazione dei risultati del workshop di fotografia partecipativa coordinato dal fototerapeuta Antonello Turchetti, è stato illustrato il progetto.

Si tratta di un progetto appena approvato dalla Regione Umbria nell’ambito dell’intervento 7.6.2. “Supporto per investimenti relativi alla riqualificazione dei paesaggi rurali critici” del Programma di sviluppo rurale 2014-2020 per la riqualificazione dei paesaggi rurali critici.

Il programma di riqualificazione del Colle, che prevede interventi per € 800.000, si estende dalla sommità della città fino al Quartiere di Ponte Rio, interessato negli ultimi anni da una programmazione urbanistica che ha visto la delocalizzazione delle attività industriali ed artigianali ed il recupero di spazi verdi.

L’intervento si caratterizza per la realizzazione di un vero e proprio parco di quartiere a servizio della frazione di Ponterio ed adiacente al parco naturale del Tevere.

L’area verde attrezzata verrà realizzata oltre l’argine di difesa idraulica e a completamento della recente urbanizzazione del quartiere di Ponterio.

L’attuazione dell’intervento vede la compartecipazione di un soggetto privato convenzionato che, oltre alla cessione dei terreni, realizzerà parte degli interventi previsti in progetto.

In particolare sono previsti a carico del soggetto privato i percorsi e le strutture della zona a verde attrezzato, mentre sono a carico dell’Amministrazione gli interventi di forestazione urbana e l’area per spettacoli all’aperto e itineranti.

A fronte degli sforzi progettuali ci si attende un sensibile incremento di aree ambientalmente riqualificate che, oltre ad un miglioramento delle criticità ora presenti, potranno comportare una migliore qualità di vita agli abitanti della zona.

Tra il Parco del Colle ed il Parco del Quartiere di Ponte Rio sono molti gli interventi e tra questi si evidenziano: Valorizzazione area golenale del Fiume Tevere, Fabbrica della Piana, Miglioramento fruibilità pozzo esistente, Valorizzazione e recupero area ex vivaio, Area verde attrezzata, Sistemazione area fontana Bottini, Sistemazione area mura romane e fontana, Sistemazione collegamento Parco del Colle, Sistemazione collegamento Parco del Tevere, Recupero area briglia e bosco didattico, Fontana delle Logge.

Accanto a tali benefici non economici, ma prevalentemente sociali, non sembrano essere secondari quelli di carattere ambientale dovuti sia all’incremento delle strutture vegetali (siepi, alberature, con aree di forestazione urbana e piantagione di essenze ad alto fusto lungo i percorsi) sia all’incremento di elementi di architettura del paesaggio con prevalenza di quello fluviale.

di Moreno Primieri - Assessore ai LLPP e Urbanistica

   
© ALLROUNDER