Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
   

centrodisabilitComunicato stampa "Comune di Todi Comunicazione".

Un laboratorio di idee, ricerca e studio per mettere in relazione e trasmettere le esperienze e le buone pratiche socio-educative nell’ambito della disabilità maturate da genitori, famiglie, insegnanti, educatori, operatori socio-sanitari, associazioni e volontari in un’ottica scientifica-pedagogica orientata a valorizzare percorsi sperimentali che consentano alle persone con disabilità di essere protagonisti della propria vita.

È la mission del Centro di documentazione sulla disabilità, inaugurato oggi a Todi in via Abdon Menecali, nella sede ospitata all’interno dell’Istituto di Istruzione Superiore Ciuffelli-Einaudi nei locali messi a disposizione dall’Istituto scolastico e da “Etab La Consolazione”.

La nuova struttura, che si avvale dei contributi del Fondo Sociale Regionale, è il frutto di un progetto sviluppato dal Comune di Todi in sinergia con i Comuni della Zona Sociale 4 che coinvolge un gruppo di soggetti istituzionali, associazioni e partner operanti nella sfera socio-educativa anche a livello nazionale: l’Università degli Studi Roma 3, la Direzione Didattica di Todi, l’Istituto Artigianelli Crispolti, l’IIS Ciuffelli-Einaudi, Etab La Consolazione, il Centro Speranza di Fratta Todina, l’Associazione “Insieme per volare” e la cooperativa sociale MOSAIC.

Oltre ad essere un luogo di incontro, confronto e diffusione di buone prassi socio-educative, il Centro, a disposizione di famiglie e disabili del territorio, rappresenta anche un metodo di collaborazione ed un modello di condivisione di servizi innovativi per mettere in rete competenze, professionalità ed attività puntando a diventare un punto di riferimento nazionale sia per le persone che vivono la e con la disabilità, che per coloro che lavorano con la disabilità. In quest'ottica, per favorire l’inclusione sociale e l’integrazione culturale e lavorativa delle persone con disabilità e delle loro famiglie, il Centro sarà anche la sede dell’Agenzia territoriale per la Vita Indipendente.

La struttura, che si compone di una biblioteca e mediateca riferite a tematiche pedagogiche speciali ed uno spazio educativo per laboratori rivolti a bambini e ragazzi con disabilità, nasce per riunire e raccordare tutte le esperienze educative sviluppate principalmente nella famiglia e nella scuola da diffondere mediante pubblicazioni rivolte ad insegnanti, educatori, psicologi ed operatori socio-sanitari che raccoglieranno anche le produzioni creative dei ragazzi e delle ragazze con disabilità (racconti, poesie, disegni).

All’inaugurazione erano presenti la Presidente della Regione Umbria, rappresentanti dell'Amministrazione comunale, della Provincia di Perugia, il Presidente di “Etab La Consolazione”, il Dirigente Scolastico dell'Istituto di Istruzione Superiore Ciuffelli–Einaudi Marcello Rinaldi, la docente di Pedagogia Speciale all’Università degli Studi Roma Tre Bruna Grasselli, il medico e autrice di teatro Gabriella La Rovere e l'architetto progettista Riccardo Guarnello.

   
© ALLROUNDER